Dopo i furti di rame a Sagginale e il furto alla Chi.ma l’esponente di Forza Italia chiede ai sindaci mugellani di organizzare un vertice urgente col Prefetto Laura Lega.

“Le ultime settimane, purtroppo, – scrive Giannelli esponente mugellano di Forza Itlia – sono state particolarmente dense di episodi di cronaca nera, che hanno interessato il Mugello, su vari fronti; dalle cose meno rilevanti, ma importanti comunque, come atti vandalici commessi a Borgo San Lorenzo e Dicomano (e non solo), passando per le importanti e brillanti operazioni portate avanti dall’Arma dei Carabinieri nel contrasto allo spaccio di stupefacenti, ai furti di rame commessi a Sagginale e alla Chi-Ma presso la Torre Petrona. Ecco, proprio questi ultimi due episodi ci hanno portato a rivolgere questo pubblico appello ai Sindaci Mugellani, per mettere in piedi, al più presto, un vertice sulla sicurezza, con le Forze dell’Ordine, alla presenza del Prefetto Laura Lega. Riteniamo infatti – continua Giannelli – che l’episodio avvenuto tra domenica 14 e lunedì 15 giugno quando i ladri sono entrati nella sede della lavanderia industriale Chi-Ma, in zona La Torre Petrona , scoperto la mattina del 15 giugno, con danni anche agli uffici e agli arredi (oltre al furto) , e il furto di rame avvenuto la notte tra martedì 16 e mercoledì 17 giugno al campo sportivo di Sagginale (in particolare secondo i primi rilievi dell’Arma dei Carabinieri sarebbe stata colpita la struttura attigua al campo, utilizzata per feste ed eventi) siano gli ultimi 2 campanelli d’allarme che non devono assolutamente essere sottovalutati dalle autorità.

Chiediamo quindi in modo accorato – conclude l’esponente di Forza Italia – che i Sindaci mugellani accolgano il nostro invito a mettere in piedi con urgenza un vertice sulla sicurezza, assieme ai rappresentanti delle Forze dell’Ordine e al Prefetto Laura Lega, per approntare adeguate misure di prevenzione, nel contrastare future attività criminose, oltre a coordinare le indagini sugli ultimi fatti avvenuti”.