“Mentre le persone sono ancora stordite dalla paura del terremoto, la Regione fa il regalino di Natale al Mugello Circuit – scrive in un comunicato il comitato “Il Suono del Mugello -. Qui in Mugello le persone si devono ancora riprendere dalla paura per il terremoto (evento imprevedibile e non voluto dall’uomo) ed ecco che in Regione si preparano a varare una legge che di fatto murerà in un rumore insopportabile per 5 anni consecutivi alcuni cittadini, in favore di un’impresa privata… Un esproprio di fatto senza atto e senza indennizzo voluto da alcuni uomini in spregio di ogni principio costituzionale. Ma è normale questo? E dov’è il coniugare i diritti dei residenti con quelli dell’impresa, invocato sui giornali dal Consigliere Baccelli, presidente della quarta commissione?”.