Carenze di organico in tutte le scuole del territorio

Lunedì prossimo gli alunni del Mugello torneranno sui banchi di scuola per l’avvio del un nuovo anno scolastico. Abbiamo contattato alcune scuole del Mugello che si stanno preparando a questo nuovo inizio. In ragione degli impegni di questi giorni, non siamo riusciti ad ottenere informazioni da tutte le scuole. Cercheremo di farlo nei prossimi giorni sul sito del giornale (www.osteriaegiornale.it).

La principale criticità che sembra accomunare la maggior parte delle scuole del territorio è senz’altro la carenza di organico, che lo scorso anno aveva determinato notevoli variazioni negli orari delle lezioni durante il primo periodo. Quest’anno non sembrano ravvisarsi variazioni significative dovute a questa ragione, ma gli orari dei primi giorni potranno comunque subire delle alterazioni per la mancanza del servizio di mensa che verrà attivato prossimamente. Per quanto riguarda la carenza di organico, ciò che causa maggior preoccupazione è, nello specifico, la mancanza di insegnanti di sostegno specializzati, requisito fondamentale per una corretta fruizione del servizio educativo da parte di tutti gli alunni. È quanto fa presente per esempio la scuola secondaria di Firenzuola, ma anche quella di Scarperia, dove si resta ancora in attesa di ricevere da parte dell’Ufficio Scolastico Provinciale l’autorizzazione per la nomina di alcuni docenti. A San Piero, contrariamente alle altre scuole del territorio, l’organico risulta al completo, ma anche in questo caso manca comunque personale di sostegno. Al Comprensivo di Borgo San Lorenzo la principale novità è rappresentata dall’arrivo della nuova dirigente scolastica, Professoressa Rita Trocino, che ha comunque avuto modo in questo periodo di entrare in contatto con i genitori degli alunni e con il personale scolastico e che, dopo gli scontri e le polemiche dei mesi scorsi che hanno portato al trasferimento della precedente Preside, avrà il compito di ristabilire un clima serene e costruttivo durante questo nuovo anno, ricevendo il sostegno e il benvenuto da parte dell’Amministrazione comunale.

Per ulteriori aggiornamenti dovremo attendere l’inizio delle lezioni. Per ora non ci resta che augurare un buon anno scolastico ai ragazzi e a tutto il personale!

(Sophia Siviero)