L’incontro è fissato per giovedì 20 febbraio alle ore 14.30 all’Hotel Barberino, in via del Lago 17 a Barberino di Mugello.

Il Mugello è ricco di storia, tradizioni, opere d’arte, natura. Ma tutto questo, da solo, finora non è bastato ad attirare flussi turistici davvero degni di nota, capaci di incidere nell’economia del territorio. Che cosa ci vuole, allora, per trasformare la “destinazione Mugello” in un vero e proprio “prodotto turistico” da piazzare sul mercato? Cercherà di spiegarlo la Confcommercio durante l’incontro organizzato per il prossimo giovedì 20 febbraio alle ore 14.30, nell’Hotel Barberino di via del Lago 7 a Barberino del Mugello.

Nell’occasione l’associazione di categoria chiama a raccolta tutti gli imprenditori e professionisti del territorio interessati per discutere insieme ad una esperta, la responsabile regionale del turismo Laura Lodone, le nuove logiche di marketing del mercato turistico mondiale. Saranno quindi indicate alcune strategie per organizzare meglio le risorse del territorio, l’offerta di servizi e prodotti delle imprese nonché tutte le attività che il turista può svolgere durante la sua vacanza mugellana.

“La logica degli “ambiti” con cui la Regione Toscana ha riorganizzato il turismo impone una collaborazione più attiva fra tutti gli operatori. Con questo incontro vogliamo fornire alcuni elementi di base per farlo e parleremo non solo a titolari di strutture ricettive, pubblici esercizi o guide turistiche, ma anche ai commercianti, agli artigiani, agli artisti e a quanti, insomma, in qualche modo possono avere un ruolo nel creare il “prodotto Mugello”, spiega la responsabile del turismo di Confcommercio Toscana Laura Lodone. 

“Dopo la riforma della governanc e  regionale, l’attenzione è puntata sulla capacità degli ambiti turistici di fare squadra tra imprese della filiera turistica e proporre per la promozione prodotti turistici e sistemi di accoglienza che siano competitivi, sostenibili e adatti al mercato”, prosegue la responsabile del turismo di Confocmmercio Toscana, “dobbiamo imparare a collaborare intorno ad una visione strategica condivisa e che sia “spendibile” nel panorama delle destinazioni italiane. Porterò vari esempi di come si può procedere in questa direzione, mutuati da altre realtà di successo”.

L’incontro sarà utile anche per fare chiarezza su alcuni concetti dell’economia turistica intorno ai quali regna ancora un po’ di confusione: “parleremo della differenza tra prodotti turistici, itinerari e pacchetti destinazione, che ancora qualcuno ritiene a torto dei sinonimi; poi parleremo dei trend in atto, del design di prodotto, di attività ed esperienze”. Una piccola lezione di marketing turistico, dunque, utile a chi voglia muoversi in questo ambito con una migliore padronanza della materia.

L’ingresso è libero e gratuito. Per motivi organizzativi è gradita la prenotazione: basta scrivere a b.berti@confcommercio.firenze.it oppure contattare la delegazione Confcommercio del Mugello (Benedetta Berti) al numero di telefono 055 0604537.