Il Progetto SPRAR Mugello organizza eventi gratuiti aperti a tutti a Borgo, Vicchio, San’Agata, San Piero

Il Progetto SPRAR dell’Unione Montana dei Comuni del Mugello (Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati) organizza una serie di eventi – dal 26 al 28 Giugno – per celebrare, sul territorio, la Giornata Mondiale del Rifugiato. La Giornata, indetta dalle Nazioni Unite per commemorare l’approvazione, nel 1951, della Convenzione relativa allo status dei rifugiati, viene celebrata ogni anno il 20 Giugno. Quest’anno l’UNHCR ha lanciato la campagna #WithRefugees, che durerà fino al 19 settembre e che ha come obiettivo quello di far conoscere i rifugiati attraverso i loro sogni e le loro speranze.

Si parte Mercoledì 26 Giugno alle ore 21.00 con un laboratorio sul tema del Diritto di Parola, realizzato in collaborazione con Etnica, che si terrà a Vicchio (Porta di Ponente) e che sarà aperto a tutti coloro che vorranno partecipare.

Il giorno successivo, Giovedì 27 Giugno, alle 19.00 i giovani attori del Progetto Kontatto – un progetto di partecipazione giovanile sostenuto dal Comune di Borgo San Lorenzo e dalla Società della Salute Mugello – proporrà un’incursione teatrale sul tema del viaggio a Sant’Agata, in Piazza Libertà. I ragazzi presenteranno una lettura animata di brani di Erri De Luca, Davide Enia, Alessandro Baricco e Jacques Attali. Si prosegue poi a San Piero alle 20.30 con la proiezione del film “Green Book” di Peter Farelly, con Viggo Mortensen e Mahershala Ali. Il film racconta l’amicizia tra un buttafuori italo-americano e un pianista afroamericano nell’America degli anni Sessanta ed è ispirato ad una storia vera. Il film ha ottenuto ben tre premi (fra cui miglior film) agli Oscar 2018. La proiezione si terrà presso la Parrocchia di San Piero a Sieve, con ingresso gratuito.

Gli eventi si concluderanno poi Venerdì 28 Giugno alle ore 17.00 con un laboratorio più merenda al Villaggio La Brocchi di Borgo. Il laboratorio si intitola “Mille colori mille desideri”, prende ispirazione da un antico rito giapponese ed è aperto a bambini di tutte le età!

Tutte le iniziative sono gratuite e trovano il loro scopo nella volontà di sensibilizzare la popolazione al tema delle migrazioni, nel solco di quanto affermato, proprio in occasione della Giornata del Rifugiato 2019 da Carlotta Sami, Portavoce UNHCR per il Sud Europa: In un momento in cui prevale una narrazione negativa sui rifugiati e richiedenti asilo, ribadiamo con forza la necessità di vederli innanzitutto come persone, con il loro bagaglio di coraggio e speranze che aspettano solo una giusta accoglienza per potersi realizzare”.