E’ il Sindaco di Vicchio Filippo Carlà Campa a pubblicare questa foto che immortala l’ironia che non abbandona mai i vicchiesi, nemmeno in “punto di morte”.

E la commenta così: “Noi  di #Vicchio siamo così ! Anche quando la #rabbia, la #disperazione ci cresce dentro troviamo sempre il modo per sorridere. Io sento che come #Sindaco devo fare qualcosa non posso fare morire le #attività, non posso permettere che   migliaia di persone  si trovino sul #lastrico per la mancata riapertura.

Sarebbe un #fallimento.

Noi sindaci conosciamo il nostro #territorio perfettamente da saperlo amministrare con tutte le possibili misure di sicurezza.

Altrimenti rimaniamo meri esecutori di #DPCM e #ordinanze in cui non abbiamo la facoltà di decidere niente e che rendono  inutile questo mandato.

Non posso aspettare #giugno,voglio  fare qualcosa prima, lo devo ai miei concittadini e qualcosa farò!

Buon primo Maggio con il pianto in gola, con la voglia di rinascere”.