C’è polemica tra gli iscritti alla Lega Mugello dopo le prese di posizione (vedi articolo) contro la consigliera di Vicchio Samantha Latona che si è dimessa dal partito (leggi qui).

Scrive infatti un iscritto mugellano alla Lega con riferimento  all’articolo pubblicato dal Galletto a firma Lega Mugello (vedi articolo): “Non entro nel merito della  specifica questione, cioè le dimissioni dalla Lega di Samatha Latona, eletta  Consigliere  nel Comune di Vicchio per la Lista Alleanza per Vicchio costituita dalla coalizione  Lega  e Fratelli d’Italia, perché ritengo sia  oggetto di attenzione  interna da parte  dei Responsabili della Lega Mugello, il Segretario e il Vicesegretario e dagli organismi interni, quale l’Assemblea degli iscritti. Non ritengo  che tale questione    sia oggetto di ‘chiacchiera’  pubblica, o ancor più di ludribio riferito  a una specifica persona, specie con un tono  poco educato  e senza un previo confronto, e con un  ‘comunicato’  che nella sua specifica forma,  toni, parole, giudizi e dichiarazioni, non è mai stato presentato, né discusso in  una riunione  formale dell’Assemblea di Lega Mugello.  In tal senso  ciò che è esposto non può che essere  l’opinione e solo l’opinione di chi l’ha scritto. Ma chi lo ha stilato non è né  il  Segretario  né il Vicesegretario perché  non è da loro firmato.  Chi lo abbia stilato, c’è, ma non ha  avuto il coraggio di  ‘metterci la faccia’, come si suol dire, e  pertanto si tratta di un ‘documento anonimo’.  Peraltro, chi lo ha stilato lo ha firmato come Lega Mugello, ma   non è il risultato di alcuna  approvazione da parte dell’organismo della Lega Mugello, cioè l’Assemblea degli iscritti,  e neppure vi è stata alcuna delega  da parte dell’Assemblea  all’anonimo che lo ha stilato. La Lega Mugello è una Sezione ufficiale  della Lega Salvini Premier ed è costituita da tutti coloro che  vivono nel Mugello e che attualmente possiedono la Tessera della Lega pertanto  doveva essere  posto a conoscenza degli iscritti, o quanto meno,  doveva portare la firma  del Segretario o del Vice Segretario, con il loro nome e cognome.  Pertanto  questo documento non  rappresenta gli iscritti della Lega  Mugello.  Non si può  siglare  un documento  con la  firma Lega Mugello,  senza alcuna prerogativa  o  ruolo formale, e   chi lo ha fatto ha commesso  una scorrettezza non solo politica ma anche morale perché anche la politica,  nonostante tutto, deve attenersi a  condotte morali, nonché anche a quelle del rispetto altrui  e della buona educazione.

Pertanto, quale iscritto alla Lega Mugello-Lega Salvini Premier, non posso che dissociarmi da questo documento ‘anonimo’,  privo di alcuna firma,  non tanto e non solo nel contenuto, bensì nella forma e nei toni in  cui è stato stilato e ancor più perché   è stato celato dietro la sigla Lega Mugello.

Prof. Mariano Bianca- Tesserato Lega Mugello-Salvini Premier 2020