“La situazione in cui versa la Croce Azzurra di Pontassieve, dove a mancare non sono i donatori ma i medici, ci rattristisce molto, – dichiara Christian Petronici di FDI – quindi lanciamo un appello affinchè venga trovata una soluzione. La donazione è una cosa fondamentale. Come tutti sappiamo, il sangue non è riproducibile in laboratorio e in Italia servono quasi 8000 mila unità al giorno. Donare, oltre ad essere un gesto volontario, gratuito e anonimo, è di fondamentale importanza, soprattutto nei casi di traumi dovuti a incidenti stradali, chirurgia, trapianti etc. Questo bellissimo gesto è in grado di salvare molte vite e la cosa bella è che ci sono tante persone nella Valdisieve che donano. Il problema è che mancano i medici per le raccolte e quindi alcune date per le donazioni rischiano di saltare (in passato si è addirittura rischiato la chiusura). Nel complimentarci per l’ottimo lavoro di tutta la Croce Azzurra di Pontassieve e del Presidente, facciamo un appello all’Assessore alla Sanità in modo che questo lavoro possa continuare,visto che ci sono molte persone disposte a donare, anche per aiutare tutte le persone che si stanno impegnando all’interno della Croce Azzurra, nella speranza che questo nostro appello unisca tutte le forze politiche”.