E’ stato un vero successo di pubblico e di sport il “dual match” organizzato nel fine settimana appena trascorso, a Scarperia, dalla Boxe Mugello.

Sette pugili toscani, di cui sei della società borghigiana e uno della Sempre Avanti Firenze, si sono confrontati contro pari età rumeni del Club Tirgu di Mures ottenendo, nei 14 incontri disputati, 12 vittorie, un pari e una sola sconfitta.

Tutti gli atleti mugellani hanno dato il massimo presentandosi all’appuntamento in splendida forma: Gabriele Falaschi, Juri Balla, Ermir Haruni, Elektra Cartacci e Lorenzo Barbini hanno vinto, e convinto, in entrambi gli incontri contro avversari di spessore che li hanno messi a dura prova, l’esordiente Alexander Cechiski, invece, ha pareggiato il primo incontro e perso il secondo. Doppia vittoria anche per l’atleta della Sempre Avanti Firenze, Thaci Drilon. E’ stata un’occasione di crescita per gli atleti e di confronto tra due scuole pugilistiche, quella italiana e quella rumena, che nel pugilato olimpico si sono sempre distinte per eccellenti risultati.

Oltre ai sette incontri con i boxeur rumeni si sono svolti altri 5 combattimenti venerdì e 2 domenica. Nei 5 di venerdì vittorie di Andrea Pasquale (Pugilistica Isolotto) sul mugellano Denny Masiello, di Enrico Cinelli (Sempre Avanti Firenze), di Ivano Gelsomini (Boxe Pratese) e di Antonio Licata (Ferrara Boxe) mentre è finito pari l’incontro tra Ledio Hoxha (Boxe Valdisieve) e Nicolò Alderighi (Regis Bologna). Nei 2 di domenica, incontro pari tra Francesco Pintus (Boxe Mugello) e Simone Lodolo (Samurai Firenze) mentre Matteo Valgiusti (Samurai Firenze) ha avuto la meglio su Christian Manzi (Boxe Mugello).

Due serate, quindi, che hanno visto salire sul ring ottimi pugili e che costituiscono il prologo della riunione pugilistica che si terrà il 21 marzo di marzo a Borgo san Lorenzo in occasione della III giornata contro il bullismo organizzata dalla Boxe Mugello in collaborazione con le Scuole Medie di Borgo San Lorenzo.