Il Sindaco Maida spiega così l’attività in corso e le misure che s’intende prendere alla Rufina per far ripartire in sicurezza le scuole e garantire il diritto allo studio: “Dopo gli incontri informali degli scorsi giorni, oggi abbiamo aperto ufficialmente un tavolo di lavoro permanente per la ripartenza della scuola a settembre. Ho convocato una riunione con l’assessore alla pubblica istruzione Stefania De Luise ,la dirigente scolastica Dottoressa Paola Gallo il responsabile della sicurezza Vincenzo Passarello il nostro responsabile Ing.Ottanelli e la Responsabile della scuola  Elisabetta della Corte,per mettere in campo tutte le misure necessarie a garantire il rientro a scuola in sicurezza. Non sarà semplice far convivere le norme sul distanziamento con i bisogni educativi  di bambini e ragazzi, ma è la nostra priorità per i prossimi mesi.

Stiamo lavorando insieme alla Scuola per riorganizzare gli spazi, acquistare arredi e strumentazioni utili, mantenere integro il tempo scuola, garantire nella modalità migliore possibile tutti i servizi accessori come mensa e trasporto.   Nel frattempo – prosegue il Sindaco –  dobbiamo provare a mantenere in piedi anche quelle innovazioni didattiche introdotte negli ultimi anni che fanno la differenza nel percorso di crescita di bambini e ragazzi.

Questa ripartenza, – conclude Maida – pur nella complessità, proviamo a farla diventare comunque un’opportunità e non una retrocessione sui risultati straordinari che l’istituto comprensivo di Rufina con la collaborazione del Comune, ha raggiunto negli ultimi anni”.