“Dopo i recenti furti e atti vandalici che hanno colpito le nostre zone, torniamo a ribadire l’importanza della questione ‘sicurezza’, che deve rappresentare una priorità per ogni Amministrazione Comunale – dichiara Cristian Petronici di FdI –. L’ultimo episodio risale a giovedì scorso e stavolta è toccato a Luco di Mugello, quando dei ladri hanno fatto irruzione in un appartamento nel centro della frazione, mettendo a soqquadro la casa e rubando alcuni oggetti di valore. Dopo questa vicenda, ci sentiamo di fornire gli stessi consigli che abbiamo dato per la Valdisieve, ossia di installare telecamere in uscita ed entrata dai paesi e nelle zone più isolate, di stipulare convenzioni con istituti di vigilanza privati e di esercitare un maggior controllo sul territorio.

Dopo il triste record di 80 furti raggiunto lo scorso anno dal Comune di Pontassieve (in media 1 furto a settimana), abbiamo indagato la situazione nei vari Comuni della zona, interpellando direttamente i cittadini, che sono i primi a presentare le segnalazioni, ed è emerso che molti paesi sono completamente sprovvisti di queste strumentazioni. A San Godenzo l’amministrazione si è subito attivata per l’installazione di telecamere e lettori di targhe, – continua Petronici – un altro strumento importante, di grande aiuto per le forze dell’ordine e utile, oltre che in caso di furto, anche per le truffe e per gli episodi di vandalismo (altro problema che i cittadini spesso lamentano). Adesso chiediamo a tutti gli altri Comuni della Valdisieve, e anche oltre, di fare altrettanto per prevenire questi spiacevoli avvenimenti.  È necessario dunque – conclude la nota di Petronici – che tutti i Comuni adottino questi essenziali strumenti, affinchè sia possibile prevenire questi fatti, individuare più facilmente i responsabili e rendere il nostro un territorio complessivamente più sicuro”.