Il Movimento Solidale di Scarperia e San Piero del deus ex machina Franco Gradilone, con il suo staff, in occasione delle feste natalizie, ha deciso di organizzare ed offrire un pranzo ai “nonni” del Mugello, dopo i  numerosi pranzi donati ai mugellani diversamente abili.

Il pranzo  si è svolto a Villa Adami, in collaborazione con il gruppo pensionati che frequenta la villa sanpierina e l’associazione Ancescao diretta da Samy Lascialfari.

Gli staff operativi diretti da Amalia Curino e Isabella Tiengo hanno messo a tavola sessanta persone, raggiungendo il massimo della capienza della sala.

Gli anziani hanno ricambiato l’organizzazione del pranzo,  lasciando un’offerta libera interamente devoluta ai terremotati mugellani.

Il Movimento Solidale di Scarperia e San Piero ha aperto la propria sede a Scarperia, in via della Misericordia, e l’Associazione Ancescao ha la sua baseoperativa proprio a Villa Adami, a San Piero a Sieve.

Non mancheranno a breve nuove iniziative, sempre rivolte a favore dei più deboli.