Da domani, giovedì 16 aprile, nel Comune di Scarperia e San Piero inizia l’obbligo di indossare le mascherine, come stabilito dall’ordinanza del Presidente della Regione Toscana. 

Si conclude oggi, sull’intero territorio comunale di Scarperia e San Piero, la consegna  porta a porta di due mascherine per ogni cittadino. “In pochi – commenta l’Amministrazione comunale – giorni, grazie al lavoro dei dipendenti comunali e dei volontari delle associazioni del Comune di Scarperia e San Piero, sotto il coordinamento della Protezione Civile, sono state raggiunte quasi tutte le famiglie del territorio comunale. Qualche nucleo familiare, per motivi diversi, non è stato raggiunto. Chi non avesse ricevuto le mascherine (residenti, domiciliati e anche non residenti che si trovano sul territorio comunale) può richiederle telefonando all’ Ufficio Relazione con il Pubblico del Comune ai seguenti numeri 0558431609 – 0558487548 oppure inviando una mail all’indirizzo urp@comune.scarperiaesanpiero.fi.it  e il personale del Comune provvederà alla consegna presso il domicilio dell’interessato”.

“Il Comune – continuano dall’Amministrazione di Scarperia e San Piero – , con proprio personale, aveva già iniziato circa dieci giorni fa con la distribuzione alle persone con più di 80 anni delle mascherine donate da aziende del territorio. A questa prima dotazione si sono aggiunte le mascherine inviate dalla Regione Toscana ed ora ogni nucleo familiare ha una prima fornitura di dispositivi di protezione da utilizzare per uscire di casa, negli spazi chiusi, pubblici e privati aperti al pubblico, in presenza di più persone, sui mezzi di trasporto pubblico locale. La mascherina nei prossimi mesi sarà un accessorio della nostra vita quotidiana. L’obbligo delle mascherine per strada non vale per i bambini al di sotto dei sei anni, fermo restando il rispetto del mantenimento delle misure di distanziamento sociale. Le disposizioni sull’obbligo inoltre non si applicano alle persone che non tollerano l’uso delle mascherine a causa di particolari condizioni psicofisiche, purché attestate da certificazione medica”.

Il Sindaco Federico Ignesti ha dichiarato: “Siamo nei giorni decisivi per superare l’emergenza. Ora più che mai occorre da parte di tutti il rispetto delle regole e ancora pazienza e perseveranza per affrontare i disagi di questi giorni. Ringrazio di nuovi tutti i cittadini che si sono adoperati per la consegna delle mascherine ed anche tutti coloro che, in varie forme sono impegnati, per “dare una mano” e cercare di superare questo momento di difficoltà”.