Appuntamento da non perdere assolutamente con “In che film tu vivi – Dagli Appennini alle Ande”, il laboratorio cinematografico ideato da Simone Baldanzi e Giovanni Cioni che sarà presentato giovedi 10 ottobre con una cena di finanziamento ai sapori del territorio con ingredienti mugellani (Prezzo: 15,00 Euro). Durante la serata filmati, letture e presentazione del progetto. Raccontare attraverso i provini per un film, un film visto o un film inventato. Raccontarsi. Immaginarsi. Quello che siamo o quello che saremmo. Ciò che abbiamo vissuto, che abbiamo visto, che vorremmo vivere. Costruire il film in cui viviamo. Una scrittrice radicata che narra la sua terra, le sue storie, le sue genti, le sue battaglie. Un cineasta “apolide” nato a Parigi, vissuto a Bruxelles, tornato a vivere in Mugello che racconta il reale e l’immaginario.

Giovanni Cioni per parlare dei luoghi dove è tornato a vivere reinventa il Corsaro nero di Salgari o si ispira ai Canti Orfici in un viaggio che comincia in Valle d’Aosta e fa immaginare Montevideo. 

Simona Baldanzi spesso si è messa in cammino nei boschi dell’Appennino e a Montevideo c’è stata per davvero, lì dove nasce l’idea di un viaggio lento lungo l’Arno. Si raccontano e confrontano i loro lavori, intrecci tra il Mugello e Montevideo, tra gli Appennini e le Ande, tra le storie vere e inventate. Non è un corso di cinema, è un’esperienza di cinema, che nasce da quest’incontro che vogliono condividere. Forse ne nascerà un progetto a cui vi propongono di partecipare. Il laboratorio si svolgerà il 18-19-20 ottobre presso il cinema Garibaldi.

Per informazioni e prenotazioni: 055 4490614 / 328 000 5164.