Mercoledì scorso all’auditorium della scuola di Scarperia sono state consegnate le borracce ai bambini delle classi prime della scuola primaria di Scarperia e di San Piero a Sieve. Il progetto “l’Acqua del Sindaco arriva nelle scuole” è promosso dal Comune e da Publiacqua e ha lo scopo di ridurre la plastica e preferire l’acqua del rubinetto; ha una forte valenza ambientale e va nella direzione di un mondo sempre più “plastic free”, unendo questo messaggio a quello della bontà e della sicurezza dell’acqua dell’acquedotto pubblico. Più acqua del rubinetto vuol dire anche meno plastica e quindi rispetto per l’ambiente e per il futuro di questo pianeta di cui tutti, anche mutando le nostre piccole abitudini quotidiane, siamo chiamati a farci carico. Da oggi, e così sarà per i prossimi cinque anni, ogni bambino che inizierà il suo percorso scolastico avrà a disposizione una borraccia che, al pari di zaino e astuccio, potrà diventare uno strumento di “lavoro” quotidiano da utilizzare per avere sempre a disposizione, grazie anche ad un comodo moschettone, la propria acqua del rubinetto con cui dissetarsi.

Alla consegna erano presenti il sindaco Federico Ignesti, l’assessore alla pubblica istruzione Loretta Ciani, l’assessore all’ambiente Marco Recati, la dirigente scolastica Meri Nanni  e il vice presidente di Publiacqua, Simone Barni.