Pubblichiamo l’ordinanza del Sindaco di Scarperia e San Piero emanata per  garantire la sicurezza durante i festeggiamenti del Diotto

Nel prossimo fine settimana (31 agosto e 1 settembre) Scarperia si prepara al Diotto trasformandosi in quel “borgo rinascimentale”, sede di Vicariato di tanto tempo fa. L’intero centro del paese rivive i fasti del passato, con artigiani, commercianti, venditori occasionali. Lungo la strade coperte di paglia si svolgono spettacoli con musici, sbandieratori, giullari, artisti di strada, mangiafuoco.
Per l’occasione gli avventori possono acquistare e vendere le loro merci con la moneta corrente, il “fiorino di Scarperia”, coniato appositamente per l’evento, che viene cambiato dai “tesorieri” alle casse poste ai due ingressi del centro storico.
Si inizia con le “Giornate Rinascimentali” del 31 agosto e 1 settembre, così programmate:
Sabato 31 agosto
La Serata Rinascimentale, a partire dalle ore 18 si potrà assistere a una serie di esibizioni che avranno come tema appunto il Rinascimento in tutte le sue espressioni.
Domenica 1 settembre
Dalle 11 e fino alle 23 ci saranno i figuranti in costume, mangiafuoco, dame, contadini con animali
al seguito, nobili e cavalieri, che con la loro presenza saranno la cornice della manifestazione nel
corso della quale si svolgeranno spettacoli con musici, sbandieratori, giullari, artisti, mangiafuoco e
falconieri. Nel Palazzo dei Vicari troveranno posto i Bandierai e Musici di Castel S.Barnaba, il corpo
di guardia, la Compagnia di Bindaccio con le loro scene teatrali, e i Nobili Balladori da San Barnaba
che ne animeranno l’atrio con corteggi storici. Quest’anno per la prima volta sarà presente anche la
Fanfarenzug Ottheinrich di Neuburg (Germania) che ricambia la visita dopo che bandierai e musici
di Scarperia hanno partecipato come scambio culturale a due eventi in Germania.
Durante la manifestazione l’intero centro storico sarà arricchito con stands e postazioni dedicate ad
artigiani e mercanti. Non mancheranno le locande e gli spazi adibiti alla ristorazione con piatti tipici
ispirati ai banchetti rinascimentali.
Si prosegue con il Diotto Domenica 8 settembre “alle prime ombre della sera dell’otto settembre
(Diotto), allo scampanio che si diffonde dall’alta ed elegante torre, l’antico portone del Palazzo dei
Vicari si spalanca consentendo l’uscita di un corteo composto da oltre un centinaio di figuranti con
il Vicario Uscente, ed a suon di chiarine e rullar di tamburi si dirige tra le due fitte ali di folla,
incontro al nuovo dignitario che di lì a poco prenderà il suo posto al governo del Vicariato, per
assistere ai giochi di gagliardia del Palio in suo onore”.
Ed ancora Sabato 14 settembre sarà la serata della Festa a Corte per gli amanti della discoteca, per
ballare in compagnia con originali e inattese sorprese.
Il Comune sostiene queste iniziative di memoria, storia e valorizzazione del territorio e si
preoccupa di garantire la sicurezza e l’ordine pubblico. Per l’occasione il Sindaco ha disposto con
propria ordinanza nelle aree pubbliche del centro storico di Scarperia (via Roma, via De’ Neri, via S.
Martino, via della Misericordia, via delle Cortine, via Palestro, via dei Bastioni, via Solferino, via
Magenta, Piazza Torricella, Via Sdrucciolo della Torre, Area Belvedere, via M.Villani, via dell’Oche,
Piazza dei Vicari, Piazza Clasio e Viale Dante) dalle ore 18.00 alle ore 24.00 di sabato 31 agosto e
dalle ore 11.00 di domenica 1 settembre alle ore 01.00 di lunedì 2 settembre i seguenti divieti:
– la vendita, anche per asporto, di bevande in contenitori di vetro e in lattine;
– la somministrazione di bevande in contenitori di vetro e in lattine, salvo che il consumo avvenga
all’interno dei locali o delle aree pubbliche esterne di pertinenza dell’attività, regolarmente
autorizzate all’occupazione del suolo pubblico;
– l’introduzione e/o detenzione nelle aree di svolgimento della manifestazione di contenitori di
vetro e lattine, oltre che di bombolette contenenti principi urticanti, di artifici pirotecnici e/o
materiale esplodente di qualsiasi genere, ad eccezione dei fumogeni colorati.
I suddetti divieti sono stati disposti dal Sindaco anche per il Palio del Diotto dalle ore 19:00 di
domenica 8 settembre fino alle ore 1:00 di lunedì 9 settembre e per la Festa a Corte dalle ore
21:00 di sabato 14 settembre alle ore 6:00 di domenica 15 settembre 2019.
A tutti coloro che saranno presenti alle manifestazioni è richiesto il rispetto dell’ordinanza per non
incorrere in sanzioni e per permettere a tutti di godersi l’atmosfera della Scarperia rinascimentale.