Lei, classe 1921, in realtà si sta già avviando a superare la soglia dei cento, e fra le tante battaglie vinte nella sua lunga vita, c’è anche quella contro il Covid-19.

La sua battaglia è iniziata a metà aprile quando è stata ricoverata a Malattie Infettive dell’ospedale Santa Maria Annunziata di Ponte a Niccheri. È stata, finalmente dimessa ieri dopo essere risultata negativa ai due tamponi. Ottime condizioni cliniche, simbolo di speranza e dimostrazione che dal Covid si può guarire anche a 100 anni.

Infatti, durante il mese di degenza in ospedale, la paziente centenaria ha risposto bene fin da subito essendo vigile e collaborativa e progressivamente è andata migliorando. Qualche problema di alimentazione ma, nei giorni precedenti alle dimissioni, ha ripreso subito a mangiare. 

È tornata ieri nella RSA da cui era arrivata positiva al Covid, ma probabilmente sarà a casa con i suoi familiari già dai prossimi giorni.

Blanc, il direttore del reparto: “Una grande vittoria per lei e per il nostro reparto. Non ha mai avuto insufficienza respiratoria grave e fin da subito siamo stati in grado di tenerla senza ossigeno. Ne esce guarita in buone condizioni.”