Il Consigliodell’Unione dei comuni del Mugello approva mozione all’unanimità

Il Mugello non vuole un ulteriore ampliamento della discarica “Il Pago” a Firenzuola. No, dunque, al lotto VI. Questa, in sintesi, la posizione dell’Unione dei Comuni, con il Consiglio che ha approvato all’unanimità una mozione presentata dai consiglieri Giampaolo Buti, sindaco di Firenzuola, Marco Scarpelli ed Emilio Ulivi.
La mozione impegna il presidente e la Giunta dell’Unione “ad esprimere nelle sedi opportune parere contrario su qualsiasi richiesta di ampliamento futuro della discarica Il Pago” e a “richiedere alla Giunta della Regione Toscana di dare disposizione ai competenti uffici regionali e in particolare al Direttore generale della Regione e al Direttore del Dipartimento competente in materia di predisporre gli atti necessari ad eliminare dal Piano Regionale dei Rifiuti la previsione del 6° lotto”.
Il Consiglio comunale di Firenzuola si è pronunciato più volte con un parere contrario sulla riapertura e l’ampliamento dell’impianto (nel 2012, nel 2016 e più recentemente nel luglio 2019 e gennaio scorso) e anche il Consiglio dell’Unione nel giugno 2017 aveva espresso un parere contrario alla realizzazione del V lotto votando all’unanimità un ordine del giorno. Nel giugno 2018 il lotto era stato comunque autorizzato dalla Regione Toscana per 210.457 metri cubi, con l’impegno assunto successivamente dall’assessorato regionale all’Ambiente a stralciare la volumetria residua, cioè il lotto 6 (pari a 600.000 metri cubi).

I lavori di preparazione del V lotto sono intanto iniziati e l’Unione, con la mozione approvata dal Consiglio, è chiamata a esprimere parere contrario a qualsiasi richiesta di ampliamento e richiedere alla Regione di eliminare il 6° lotto dal piano regionale di rifiuti.