Il consiglio comunale di Vaglia ha approvato all’unanimità il regolamento sulla cura, gestione e rigenerazione dei beni comuni. Uno strumento che guarda alla futura creazione della coscienza di comunità volta alla tutela dei beni e spazi pubblici. Sarà possibile per i cittadini, le associazioni ed anche le attività economiche, presentare progetti per la cura, la gestione, la riqualificazione di spazi e beni appartenenti al comune, anche in stato di abbandono da restituire alla comunità. “In questo modo vogliamo”, spiega l’assessore Nencini che ha curato il progetto, “mettere alla base del rapporto tra amministrazione e cittadini, la sussidiarietà orizzontale richiamata in Costituzione, creando occasioni concrete di collaborazione. I beni dell’amministrazione sono beni funzionali al benessere individuale e collettivo e la loro tutela e buona gestione deve avvenire nell’interesse delle future generazioni. Intendiamo con esso sensibilizzare alla cura dei beni dell’ente pubblico poichè appartengono a tutti i cittadini”. Seguiranno poi incontri, per il momento on line, con le associazioni e i cittadini per presentare il nuovo strumento.