Cellulare ©n.c.

Dopo i recenti eventi riguardo il problema sull’assenza di linea da parte di molte compagnie telefoniche, che ha coinvolto molti comuni, Fratelli d’Italia Valdisieve chiede una maggior attenzione da parte di essi su tutto il territorio.

Telefono © n.c.

« Il fatto di per sè è stato grave, visto questo periodo storico dove siamo in emergenza sanitaria, i servizi telefonici risultano primari al riguardo. Come ha giustamente detto il Sindaco Piani di San Godenzo in questo periodo il telefono è fondamentale per la coordinazione di tutti i servizi, lavori e coordinamenti per il territorio. Come dice il sindaco: “Il problema è presente da diversi mesi nel Comune”. Tanto che Piani aveva già sollevato la questione al Prefetto di Firenze, Laura Lega, che a sua volta, aveva convocato immediatamente una video conferenza con i responsabili provinciali delle varie compagnie, invitando gli stessi ad evitare qualsiasi lavoro sulla manutenzione che potesse provocare l’assenza di segnale e, di conseguenza, il disservizio sul territorio. Le parole del Sindaco sono importanti: “Dall’inizio di marzo è ormai il quinto caso in cui il segnale va via per più di un giorno intero, mettendo nel panico cittadini ed amministratori; – spiega Emanuele Piani – Il vero problema è che non siamo avvisati di possibili lavori sulla manutenzione e non riusciamo a capire quando viene tolto e soprattutto quando ritornerà il segnale. Abbiamo subito fatto intervenire il Prefetto di Firenze, ritenendo la situazione grave dal punto di vista della salute pubblica. L’intervento del Prefetto fu immediato, all’inizio del mese di marzo; indicendo una video conferenza con i responsabili provinciali delle varie compagnie coinvolte, ma a distanza di mesi il problema sussiste”.

Quindi le compagnie dovrebbero essere più collaboratrici con i vari comuni. Invece di far intervenire il prefetto, le compagnie stesse dovrebbero chiamare i comuni (in casi come questo), dando tutte le indicazioni in merito, oppure riunire i sindaci interessati con i responsabili gestori.

Ci auspichiamo in una maggiore collaborazione di tutte le compagnie per rendere il servizio il migliore possibile in un momento in cui non ci si può permettere i soliti inconvenienti del passato.»