Questa mattina, 27 giugno, la stazione di Contea è stata trovata in queste condizioni. Ancora una volta qualcuno ha voluto lasciare traccia di se distruggendo quei pochi arredi presenti nella saletta della Stezione. In particolare ha infierito contro il video degli orari, forse l’unico oggetto di un qualche valore che ha trovato. Purtroppo episodi di questo genere si stanno ripetendo con frequenza nelle stazioni della Valdisieve non presidiate e pressoché senza sorveglianza; ma non è un buon motivo per questi “sfoghi” criminali di cui fanno le spese i pendolari già in difficoltà con orari, ritardi e treni sovraffollati. (P.M.)