L’Unione di Comuni Valdarno e Valdisieve prende parte all’esercitazione di Protezione Civile “Giotto 2019”, organizzata in occasione del centenario del sisma del 1919 che si conclude sabato 28 settembre.

Organizzata congiuntamente da Protezione Civile regionale, Protezione Civile Città Metropolitana di Firenze, Prefettura di Firenze e Protezione Civile delle Unioni di Comuni del Mugello e Valdarno Valdisieve, l’esercitazione è strutturata secondo un nuovo modello organizzativo che cerca di valorizzare le capacità di management e di lavoro di squadra e prevede il coinvolgimento di tutto il “Sistema”. Amministratori, tecnici, funzionari e volontari saranno impegnati in attività di protezione civile riguardanti il rischio sismico, in particolare per il test dell’insediamento dei C.O.C, acronimo di Centri Operativi Comunali, e delle azioni previste dal progetto “Autosoccorso Appennino” coinvolgente i Comuni dell’alto Mugello.

Per quanto riguarda l’Unione di Comuni Valdarno e Valdisieve, partecipano alle attività i comuni di Londa, Pontassieve, Pelago e Rufina. Venerdì i tecnici dell’Unione hanno partecipato alle attività del centro coordinamento soccorsi in Prefettura. Oggi, sabato 28 settembre, interverranno anche i volontari con l’aggiornamento delle informazioni delle aree di emergenza (ammassamento soccorritori e ricovero popolazione), presenti nella pianificazione del Mugello e del Valdarno Valdisieve. Nell’occasione verranno testati anche gli itinerari di soccorso e i possibili punti critici potenziali presenti sulla viabilità.