Ha avuto una felice conclusione la storia di Adriana Bini, universitaria di Vicchio, che si trovava in Spagna per il Progetto Erasmus. Ieri è riuscita a tornare a casa.
“A Granada sono arrivata il 22 gennaio, racconta e sarei dovuta restare fino a metà giugno. Poi con la crisi Covid-19 tutti i piani sono cambiati, ma non è stato facile progettare il ritorno. Prima di riuscire a tornare mi hanno cancellato due voli Ryanair per i primi di aprile. Poi con l’ambasciata abbiamo atteso una settimana dai primi voli organizzati. I primi voli sono stati organizzati e comunicati mercoledì 18 per i giorni successivi (19,20,21) di cui da Malaga ne partiva solo uno il 19. Gli altri da Madrid, per noi non raggiungibile”.
Alla fine Adriana ce l’ha fatta ed è atterrata a Fiumicino ieri pomeriggio ed a Vicchio in tarda serata con grande sollievo da parte della famiglia.
“Grazie al sindaco Carla’ Campa – ha detto la mamma Eliana a nome della famiglia -, grazie all’assessore Sandra Pieri che con la sua presenza ci ha fatto sentire meglio in questi momenti, con la vostra, con la Sua vicinanza, avete rappresentato per noi quella luce in fondo al tunnel alla quale aggrapparsi in un mare di onde agitate piene di alte e bassi, incertezze e speranze. Ora Adriana è stanca, ma felice di essere tornata. Il vostro supporto non era scontato e dovuto, Grazie mille Sandra per la tua disponibilità, è stato importante averti come riferimento in questi momenti”
“Mi mancano solo due esami – dice Adriana – che comunque sto preparando. Spero di potermi laureare a ottobre-novembre, ma dipende dall’Università e dai tempi di riconoscimento degli esami Erasmus”
Si tratta dalla Laurea Magistrale in dirigenza scolastica e pedagogia clinica. Adriana ha scelto pedagogia clinica.