“In paese, ormai da diverso tempo, si sente discutere in maniera sempre più animosa – scrive il gruppo d’opposizione di sinistra Officina 19 – sull’opportunità del tenere montata una tensostruttura, oramai dai primi giorni di ottobre, per un periodo così lungo (si prevede fino al 6 gennaio) e per la maggior parte del tempo inutilizzata (al momento si contano tre attività svolte sotto il tendone). Come gruppo consiliare Officina Vicchio 19 crediamo che il paese debba essere vissuto, quindi ben vengano le iniziative, ma pensiamo anche che esistano tempistiche e modalità da rispettare e soprattutto sia necessario scegliere luoghi adatti. Sicuramente la piazza principale, luogo che dovrebbe fungere da cartolina a livello non solo turistico ma per la cittadinanza stessa, non può esser tenuta in ostaggio per tre mesi da una struttura oggettivamente deturpante, inutilizzata per lunghissimi periodi e che va a nascondere monumenti e architettura cari a tutti noi; meglio sarebbe, se si è intenzionati a tenere un’installazione ingombrante così a lungo, pensare ad una zona feste da valorizzare e non un luogo centrale da rovinare. Sempre in tema di bellezza e decoro urbano, – prosegue Officina 19 – abbiamo presentato per il prossimo consiglio comunale una mozione che invita a rinnovare, implementare, diversificare e in alcuni casi installare, proprio i cestini per la raccolta dei rifiuti nei vari luoghi di Vicchio, dato che ormai quelli presenti o sono obsoleti o danneggiati o insufficienti per mantenere il paese pulito come merita”.