Sul quotidiano La Nazione di giovedì 12 marzo è uscita un’intervista al Sindaco di Vicchio Carlà Campa sui problemi di bilancio evidenziati dalla Corte dei Conti. Vi si esprimevano alcune considerazioni sulla lista di sinistra “Officina19” che è all’opposizione in consiglio comunale. Officina19 ci ha inviato un comunicato in cui ribatte alle affermazioni del Sindaco. Ecco il testo.

“Durante l’emergenza sanitaria nazionale avremmo preferito evitare la discussione politica, – esordisce Officina19 – rimandandola a emergenza conclusa. Tuttavia, essendo chiamati in causa ci troviamo costretti a difenderci, scusandoci con chi in questo momento combatte con la paura.
In un capolavoro di grettezza politica, in un goffo tentativo di non rispondere, il primo cittadino nell’edizione del 12 marzo ha dichiarato sulla Nazione che la nostra lista civica fosse composta da sostenitori dell’ex vicesindaco. Ci teniamo a sostenere e precisare quanto segue: La lista OV19 è nata nell’inverno del 2019 su iniziativa di persone completamente estranee alla passata politica vicchiese, tranne che per un componente con una consiliatura alle spalle, dimessosi subito dopo le elezioni. Non si capisce quindi cosa c’entri tutto ciò con la situazione economica dei bilanci del Comune. ‌Chi invece vanta un legame indissolubile con la passata amministrazione – conclude Officina19 – è proprio quella a nome Carlà Campa, che ha confermato e promosso a vicesindaco la passata e attuale Assessore al Bilancio Bacciotti , assumendosi conseguentemente le responsabilità di quanto emerso ultimamente a livello di errori economici che gravano e graveranno per molto tempo sulle casse del nostro comune e di conseguenza sui suoi abitanti”