Il Comune di Vicchio comunica che: “I pubblici esercizi che volessero occupare suolo pubblico per rispettare le norme emanate per contenere l’emergenza da coronavirus, sia che si tratti di nuova occupazione che di ampliamento di concessioni già in essere, devono presentare domanda senza marca da bollo anche via e-mail allegando la planimetria dello spazio richiesto. Verranno contattati dagli uffici competenti per la comunicazione della concessione degli spazi nonché di eventuali prescrizioni.

Si ricorda che sono pubblici esercizi (come da legge 287/1991): ristoranti, trattorie, tavole calde, pizzerie, birrerie, bar, caffè, gelaterie, pasticcerie ed esercizi similari.

In attesa della pubblicazione del Decreto Rilancio, con la quale saranno chiariti i dubbi in merito all’esenzione totale o parziale dal pagamento delle TOSAP, si ricorda che lo stesso è comunque ad oggi prorogato al 30 Giugno.”