Apre domani la mostra Raffaello e la sua Fornarina, organizzata dalle Associazioni Dalle terre di Giotto e dell’Angelico e Case della Memoria, con il patrocinio del Comune di Vicchio e l’Unione Montana dei Comuni del Mugello. La cerimonia di inaugurazione, prevista domani, 8 marzo, in occasione della festa delle donne, è stata sospesa dopo le recenti disposizioni governative.
Si celebreranno tutte le donne ricordando uno dei dipinti più conosciuti al mondo “La Fornarina” realizzato da Raffaello Sanzio tra il 1518 e il 1519. La mostra sarà composta da opere di 60 tra pittori, scultori e fotografi.
La mostra è visitabile tutte le domeniche ed i festivi fino al 13 aprile dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18, evitando assembramenti. Su richiesta è però possibile la visita anche durante la settimana.