“Dove sono Ella, Kate, Mag, Lizzie e Edith, Il tenero cuore, l’anima semplice, la vociona, l’orgogliosa, la felice? – Tutte, tutte, dormono sulla collina” (Edgar Lee Masters).

Questa frase, tratta dall’Antologia di Spoon River, è stata posta sulla panchina rossa inaugurata a Vicchio in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.
Un’iniziativa organizzata dal Consiglio Comunale in collaborazione con scuola e associazioni e caratterizzata dal senso di comunità senza bandiere o appartenenze politiche, per un tema estremamente importante quale il NO di Vicchio alla violenza di genere.
Un fil rouge che ha visto protagonisti in prima persona i ragazzi della scuola media Istituto Comprensivo Statale di Vicchio, impegnati con un’esibizione musicale, la lettura di alcuni brani e la realizzazione di numerosi cartelloni, con i quali è stata creata una mostra temporanea sotto le logge, così come molto apprezzata è stata la performance di Indaco.
Grande la partecipazione: rappresentanze istituzionali, forze dell’ordine, esponenti del mondo dell’associazionismo e del volontariato, tanti cittadini. Un ringraziamento particolare ai commercianti per la sensibilità e la partecipazione all’evento con addobbi adeguati.
Vicchio, insomma, si dimostra una comunità viva e solidale.